Vai ai contenuti

UNO61 presenta il suo nuovo progetto di urbanwear traspirante e termico

Articoli associazione > Tessile > articoli del 2016 > articoli di Febbraio
 
UNO61 è una start-up innovativa di Jesi (AN) che lavora per un nuovo modo sostenibile di coniugare il capospalla sartoriale italiano avvicinandolo concettualmente ad oggetti di design. Un progetto di urbanwear funzionale che impiega tessuti tecnici, leggeri e caldi, resistenti e versatili, adattabili alla variabilità del clima e delle temperature, per creare una giacca da città con le funzionalità di capi outdoor. Il brand è stato fondato nel 2014 da Marco Broglia e Renzo Pigliapoco, che da anni si occupavano di produzione e distribuzione di abbigliamento.

"Travel Air Jacket Nylon"
Presentati come giacche indossabili da Mosca a Rio de Janeiro nello stesso giorno grazie alla loro trasversalità termica, i capispalla di UNO61 non utilizzano piume. Attraverso la quantità dell’aria immessa al suo interno, la tecnologia “lining inflatable system”, dotata di una valvola per immettere ed espellere aria, svolge una funzione termica che porta la temperatura da -15° a + 15°. Se aumenta la temperatura esterna o il calore corporeo la membrana reagisce, si allarga e lascia uscire il vapore in eccesso. Se il corpo produce meno energia la membrana si richiude, e crea un guscio contro il freddo.

 

"Travel Air Jacket Wool"
con lana all’esterno e membrana hi-tech “c_change” all’interno. La giacca è termoregolabile, impermeabile, antivento, idrorepellente, traspirante.
UNO61 (il nome del brand fa riferimento a quella che dall'Ottocento viene chiamata sezione aurea, la proporzione geometrica 1,61 scoperta dai pitagorici che ritorna nell'equilibrio delle forme più perfette in arte e in natura) è stata l’unica azienda di abbigliamento a ricevere, nel 2014, il 'Premio Compasso d’Oro ADI' (il più antico e più autorevole premio internazionale di design) dal 1955 ad oggi.






"Urban Shell Jacket" donna.
Realizzata con tessuto softshell Schoeller (poliestere elasticizzato all’esterno e micropile all’interno)
UNO61 si rivolge soprattutto a coloro che vivono in città, ma che per lavoro o svago sono sempre in movimento, e ai serial flyer che vogliono capi di abbigliamento flessibili, adattabili a occasioni d’uso e climi molto diversi tra loro.







La strategia di UNO61 prevede una produzione esternalizzata in laboratori con un alto livello di specializzazione manifatturiera, la creazione di monoprodotti sempre aggiornati per coprire nuove esigenze funzionali, e una distribuzione in punti vendita di alto posizionamento.

 
Di  Gianluca Bolelli

Torna ai contenuti