Vai ai contenuti

Pitti Uomo 89: GAS presenta la sua "Denim culture armada"

Articoli associazione > Tessile > articoli del 2016 > articoli di Gennaio
GAS a Pitti veste della sua esperienza e "saper fare" ultra trentennale un esercito pacifico che indossa un (anti) divisa di tela indaco. Il jeans, da sempre sinonimo di libertà e cambiamento, oggi diventa per il brand Vicentino, un simbolo della cultura del rinnovamento e autodeterminazione.

La proposta GAS a Pitti Uomo 89

In un allestimento dal sapore avveniristico, GAS celebra il suo dna, la sua storia e soprattutto il suo futuro. È un rapporto indissolubile, quello con il denim, che ha segnato la crescita e la riconoscibilità internazionale del brand e che continua ad essere il cuore pulsante, l'elemento vitale intorno al quale ruotano le collezioni.

Per lui ecco il parka, capo d'ispirazione militare che ha attraversato epoche e stili senza perdere il suo carattere, nasce a nuova vita, completamente in denim. La tela blu è accoppiata con un jersey tecnico termico e traspirante. Le zip stampate indaco sul nastro, gli accessori metallici e i fili di cucitura sono in tono. Sulla manica il logo del doppio arcobaleno è impresso a caldo. Una proposta d'ispirazione sartoriale è dedicata ai cultori della tela blu. Il blazer in tela indaco dall'effetto cangiante o in tessuto armaturato dalla costa evidente presenta bordature e taschini interni in tessuto micro fantasia dal sapore tailor made. Citano il mondo tailoring in chiave contemporanea anche il panciotto con taschini inseriti in denim leggerissimo con il back a contrasto o quello reversibile, accoppiato in jersey grigio mélange e back micro fantasia. I cinque tasche 100% Made in Italy, equilibrio tra innovazione e artigianalità, sono curati nei minimi particolari. Le camicie-icona si rinnovano con atteggiamento camaleontico.

Una proposta GAS a Pitti Uomo 89

L'interpretazione urban ha un look essenziale. Un unico taschino inserito una volta risvoltato dà un effetto pochette raffinato ed ironico. Il modello storico con carré sagomato viene rivisitato in tela denim dalla lavorazione jacquard fantasia cravatta e check, micro e macro, o ancora esibisce inedite spalmature aubergine aggredite da trattamenti di carteggio e stone wash che svelano la base denim creando contrasti di lucido e opaco e sfumature di colore inattese. La felpa, icona dello sportswear, è il naturale complemento del denim tanto da assumerne il look, in modo evoluto e ricercato. In filo fleece tinto indaco vengono lavate e trattate vintage come fossero un jeans o sovrastampate all-over tono su tono con una fantasia di foglie tropicali. ll jeans vero e proprio ha un aspetto autentico e vissuto, in chiave contemporanea.

La termo nastratura - brevetto depositato da GAS - in due varianti metallizzate, gold e silver, è visibile una volta risvoltato il fondo del pantalone, come dettano le ultime tendenze della moda. Le innovazioni tecnologiche diventano così accenti di stile per un look easy all'apparenza, ricercato nei dettagli.
Torna ai contenuti