Vai ai contenuti

GdF Venezia: sequestrati 30 mila capi contraffatti

Articoli associazione > Tessile > articoli del 2015 > articoli di Novembre
La Guardia di Finanza di Venezia ha sequestrato, lo scorso 31 ottobre, tra Mestre e Padova, trentamila capi contraffatti tra abbigliamento, pelletteria e altre produzioni.

"Questo - ha sottolineato il presidente del Veneto Luca Zaia- è un colpo grosso. Brave le fiamme gialle di Venezia. Altri trentamila bidoni non bidoneranno gli acquirenti e non danneggeranno produttori e commercianti onesti".

"E' un giro di malaffare estremamente dannoso - ha aggiunti Zaia - che costa miliardi di danni l'anno all'economia basata sulla qualità e sulla professionalità di produttori e commercianti onesti, che vanno difesi applicando la tolleranza zero ai taroccatori. Gli imbroglioni, in Veneto - conclude Zaia - devono avere, e avranno, vita sempre più dura".
Torna ai contenuti